Antofagasta Plc ha riferito mercoledì che avrebbe chiesto ai funzionari statunitensi di riconsiderare la proposta di divieto ventennale per l’estrazione mineraria nella regione delle Acque Confinanti del Minnesota, un piano annunciato la scorsa settimana che avrebbe bloccato il suo progetto di rame e nichel Twin Metals.

Secondo Julie Padilla, capo regolatore della Twin Metals: “se possiamo dimostrare che possiamo soddisfare o superare tutti gli standard (ambientali) in vigore, abbiamo il diritto di portare avanti questo progetto”.

Il Servizio Forestale degli Stati Uniti la scorsa settimana ha proposto il divieto di 20 anni, ribaltando una decisione dell’ex presidente Donald Trump e avviando una revisione di come l’estrazione mineraria potrebbe influenzare la popolare area ricreativa all’aperto al confine tra Stati Uniti e Canada.

Il Servizio Forestale, parte del Dipartimento dell’Agricoltura, controlla la superficie del sito. L’U.S. Bureau of Land Management, parte del Dipartimento degli Interni, controlla il deposito sotterraneo di rame e deve approvare i piani di estrazione dei minerali.


Apri la chat