Loading icon Loading

La produzione mondiale di acciaio grezzo è stata di 162,7 milioni di tonnellate ad aprile, con un calo del 5,1% rispetto all’aprile 2021, secondo i dati della World Steel Association pubblicati il 24 maggio.

La produzione da gennaio ad aprile è stata di 619,1 milioni di tonnellate, in calo del 7,1% rispetto ai livelli dell’anno precedente. La produzione globale di aprile è stata dell’1,06% superiore a quella di marzo.

Il maggiore produttore, la Cina, ha generato 92,8 milioni di tonnellate di acciaio grezzo in aprile, pari al 57% della produzione mondiale di acciaio grezzo. Si tratta di un calo del 5,2% rispetto all’aprile 2021, ma di un aumento del 5,1% rispetto a marzo.

L’acciaio totale prodotto in Cina da gennaio ad aprile è stato di 336,2 milioni di tonnellate, in calo del 10,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il secondo produttore mondiale di acciaio, l’India, ha prodotto 10,1 milioni di tonnellate ad aprile, con un aumento del 6,2% su base annua, ma un calo dell’8,8% rispetto a marzo. La produzione indiana di gennaio-aprile è stata di 42,3 milioni di tonnellate, anch’essa in aumento del 6,5% su base annua.

La Turchia e la Russia sono stati gli unici altri produttori della top 10 a registrare un aumento della produzione in aprile. La produzione turca è stata di 3,4 milioni di tonnellate, con un aumento dell’1,6%, mentre quella russa è aumentata dello 0,6%, con una stima di 6,4 milioni di tonnellate.

La produzione giapponese di aprile è stata di 7,5 milioni di tonnellate, in calo del 4,4% rispetto all’anno precedente e del 6,1% rispetto a marzo, mentre la produzione di gennaio-aprile è stata di 30,5 milioni di tonnellate, in calo del 3,3% rispetto allo stesso periodo del 2021.

La produzione statunitense di aprile è stata di 6,9 milioni di tonnellate, in calo del 3,9% su base annua e dello 0,2% rispetto a marzo, portando il totale dei quattro mesi a 27,1 milioni di tonnellate, in calo dell’1,7% rispetto allo stesso periodo del 2021.

La produzione della Corea del Sud ad aprile è stata di 5,5 milioni di tonnellate, in calo del 4,1% rispetto all’anno precedente e del 2,9% rispetto a marzo. Da gennaio ad aprile, la produzione sudcoreana è stata di 22,4 milioni di tonnellate, in calo del 4%

La produzione di acciaio grezzo in Europa, compreso il Regno Unito, è stata di 16,5 milioni di tonnellate ad aprile, in calo del 3,7% rispetto all’aprile 2021, ma in aumento dell’1,1% rispetto a marzo. La produzione gennaio-aprile della regione è stata di 65 milioni di tonnellate, in calo del 4,2% rispetto allo stesso periodo del 2021.

La Germania, il più grande produttore europeo di acciaio, ha prodotto 3,3 milioni di tonnellate ad aprile, in calo dell’1,1% rispetto all’anno precedente, ma in linea con marzo.

Negli ultimi mesi il mercato europeo dell’acciaio ha risentito della mancanza di domanda da parte del settore automobilistico a causa della carenza di semiconduttori e chip, che sta limitando la produzione di veicoli.

La produzione di ghisa da parte di 38 Paesi è stata di 112 milioni di tonnellate in aprile, in calo rispetto ai 114,2 milioni di tonnellate di un anno fa, ma in aumento rispetto ai 108 milioni di tonnellate di marzo.

La produzione mondiale di ghisa ridotta diretta è stata di 9,4 milioni di tonnellate, rispetto ai 9,3 milioni di tonnellate di un anno fa e ai 9,3 milioni di tonnellate di marzo.